2 domande che dovresti farti prima di fare SEO

Non importa che tu sia un serio professionista o che sia la tua prima esperienza nell’ottimizzazione sui motori. Scopri le 2 domande che dovresti farti prima di fare SEO sul Web.

Esistono metodi consolidati per fare posizionamento su Google ed esistono strategie fatte di test, tentativi e incertezze. L’obiettivo in una buona campagna SEO può essere raggiungere la prima posizione tra i primi risultati in SERP oppure evitare una penalizzazione. Se ancora non sai come si valuta una campagna SEO ti consiglio di leggere questo articolo. Ma devi chiederti 2 cose prima di iniziare ad ottimizzare un sito o un blog.

2 domande prima di fare SEO

Quanto posso investire in questa campagna SEO?

Dare delle dimensioni ben precise all’investimento che noi o i nostri clienti dovranno fare è il primo passaggio per capire la fattibilità del posizionamento che dobbiamo raggiungere e le energie che dovremo spendere. Non importa se il lavoro lo fai tu o se lo affidi ad altri, è importante capire quanti Euro al mese puoi spendere per un buon posizionamento sui motori di ricerca. Quando avrai risposto a questa prima domanda potremo passare alla seconda.

Perché non affidarsi a Google Adwords?

Il Pay per Click un tempo era un investimento per pochi, ma al giorno d’oggi il pubblico di circuiti di promozione come Google AdWords non è trascurabile. Anche se hai raggiunto degli ottimi risultati con il posizionamento organico, devi subito avviare una campagna di posizionamento sponsorizzato da Google e Facebook. Questo ti aiuterà a capire quali sono le keyword giuste su cui bisogna spingere e capire se i visitatori che arrivano con quelle key sono in grado di offrire un ritorno sull’investimento.

In conclusione..

Ora che sai quali sono le 2 questioni da affrontare prima di fare ottimizzazione SEO, ricorda che oltre a Google Adwords esistono decine di circuiti sponsorizzati a pagamento. Il concetto è questo: anche se sai come fare SEO non aspettare di raggiungere la prima pagina o la prima posizione, ma intanto spendi qualche Euro per avere i visitatori che fanno funzionare il tuo sito o il tuo blog. Una volta che avrai gli strumenti giusti potrai vivere solo di traffico organico, ma nel frattempo non rimanere fuori dal mercato altrimenti prima o poi le spese metteranno a rischio i tuoi progetti.

Questo articolo ha già ricevuto 735 visite! Contribuisci ad aumentare la popolarità, condividilo sui tuoi Social!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *